24/11/2017 19:36
GAL: CONVERSA FUORI DAL “POLLAIO”?

GAL: CONVERSA FUORI DAL “POLLAIO”?

Se fossero confermate svolazzanti ipotesi in circolazione, l’Avv. Conversa rimarrebbe fuori dal “pollaio” della maggioranza per mancanza di incarico nel Gal Terre di Murgia.

 

Gli amici spifferi che non sono stati compressi dietro le finestre del Palazzo, ci hanno riferito di nuove ipotesi che, se confermate, minerebbero a distanza di pochi giorni la ritrovata compattezza della maggioranza di centro sinistra dopo il superamento della sfiducia al Sindaco. Se l’accoppiata “Per Santeramo” è stata accontentata con la nomina del neo Assessore Giuseppe Leo e se per altri due consiglieri comunali potrebbe arrivare a breve il lecca a lecca contrattato e promesso, resta in sospeso l’impegno per l’ultimo consigliere ex pentadissidente Avv. Domenico Conversa. Per lui, il ritorno nel recinto della maggioranza pare fosse stato legato ad un possibile suo inserimento nel Gal Terre di Murgia. Ma i nostri cari amici spifferi ci hanno segnalato che forse non sarà proprio possibile per mancanza di opportunità. Il Consiglio di Amministrazione del Gal rimarrà in sella fino alla primavera 2016 per cui, se questa fosse stata la soluzione, l’Avv. Conversa fino ad allora rimarrà politicamente in bilico. Il Gal-lesco Collegio dei Revisori dei Conti, invece, scade a giugno di questo anno. Però, per farvi parte, è necessario avere determinati requisiti previsti dalla legge che l’Avv. Conversa pare non avrebbe oltre al fatto che una sua eventuale nomina sarebbe incompatibile con la carica di consigliere comunale. Se fossero confermate queste svolazzanti ipotesi, l’Avv. Conversa rimarrebbe fuori dal “pollaio” della maggioranza dove i suo amici ex pentadissidenti hanno beccato o stanno per farlo. Già questo mancato impegno sarebbe motivo per riaprire il contenzioso di nuove laceranti mini verifiche in una fase nella quale la Cittadinanza non trova più parole per sfogarsi, cartelle Tari alla mano, per gli esorbitanti importi da pagare e per le tantissime “vasche da bagno” che arredano le nostre strade. Si avvererà questa nuova previsione?

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*