15/12/2019 16:00
FRANCESCO TARANTINI  ALLA PRESIDENZA DEL PARCO NAZIONALE DELL’ALTA MURGIA

FRANCESCO TARANTINI ALLA PRESIDENZA DEL PARCO NAZIONALE DELL’ALTA MURGIA

Parco nazionale dell’Alta Murgia sciolto  il nodo della presidenza.Il Parco dell’Alta Murgia, di cui fa parte anche il comune di  Santeramo in colle , ha un nuovo presidente. Dal 2017, anno in cui è  scaduto il mandato di Cesare Veronico, il Parco nazionale dell’Alta Murgia era senza senza  presidente. Nella giornata di venerdì 19 luglio   Francesco Tarantini,  già presidente regionale Legambiente Puglia, è stato nominato alla presidenza del Parco Nazionale dell’Alta Murgia . E così  dopo una lunga fase di valutazione delle numerose candidature per la guida dei parchi nazionali,   compreso il Parco nazionale dell’Alta Murgia ,  al vertice del Parco Nazionale dell’Alta Murgia    il coratino   Francesco Tarantini. E con una nota a mezzo stampa i parlamentari pugliesi del M5S, Nunzio Angiola , Patty L’Abbate, Angela Masi  e Giovanni Vianello  sottolineano la proficua intesa <<Tra il nostro Ministro dell’ambiente, Sergio Costa, e la Regione Puglia la vicenda delle presidenze dei due parchi nazionali dell’Alta Murgia e del Gargano – commentano i parlamentari pugliesi pentastellati – senza nessuna spartizione come al contrario qualche giornale intende ricostruire ed in controtendenza rispetto alle logiche che hanno sempre prevalso in merito a queste due nomine. La valutazione dei profili curriculari, l’impegno professionale e il legame con il territorio hanno avuto la meglio rispetto ad altre scelte che chiaramente apparivano meno adeguate. La nostra azione di supporto, ma anche di vigilanza sugli atti e sul buon andamento dei parchi, come parlamentari eletti in Puglia, proseguirà nell’interesse di valorizzare due realtà ambientali di pregio e di accrescere le proposte per uno sviluppo veramente sostenibile del territorio. E’ il momento di guardare avanti e di lavorare congiuntamente per la tutela dell’Alta Murgia e del Gargano , luoghi ricchi di biodiversità e di alto valore turistico e ambientale»

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.