21/11/2017 14:59
ESTATE SANTERMANA CON L’ALTRUI LAVORO

ESTATE SANTERMANA CON L’ALTRUI LAVORO

Ci ha subito meravigliato il fatto che il cartello contiene eventi già svolti. Forse per allungare il brodo che d’estate è meglio evitare.

 

Nella mattinata di ieri, un incaricato del Comune è stato impegnato a diffondere locandine e brochure dell’Estate Santermana 2015. Il ritardo è già tutto dire atteso che mancano meno di dieci giorni alla fine di luglio. Ma, come si dice, meglio tardi che mai. Ci ha subito meravigliato il fatto che l’elenco degli eventi elencati parte dal lontano 4/5 giugno con la 48^ edizione della Canzone Oratoriana e prosegue con altri eventi già svolti. Il cartello poi prosegue con altri eventi, alcuni dei quali molto significativi come ad esempio la festa della trebbiatura, non solo danza, murgia fest, giochi mondiali della pace. Ma queste manifestazioni non saranno organizzate dal Comune bensì da Associazioni locali per promuovere il loro impegno. Elegante e corretto sarebbe stato specificare che il tal evento è organizzato da tizio o da caio. Sì, è vero: c’è il nome dell’Associazione, ma stranamente è stato omesso “organizzato.” Finanche la sagra della carne è stata anonimatizzata quando sanno tutti, anche i buoi e gli asini, che questo evento è una creatura della Confcommercio. Non è onesto farsi belli con l’altrui lavoro! Ma da qualche parte non è scritto di dare a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio? Una cosa importante è l’annuncio che l’evento del primo agosto si svolgerà in Piazza Garibaldi. Finalmente! Ciò che non abbiamo mai saputo sui lavori di rigenerazione urbana, lo apprendiamo dal cartello degli eventi estivi. Molto, ma molto strana è la scomparsa della Settimana del Volontariato, organizzata dal Movimento Pace. Non si sa se per scelta dell’Amministrazione Comunale o per rinuncia del Presidente Maria Teresa Picardi. Se non c’è pace, vuol dire che c’è guerra forse per la ristrutturazione della Casa di Riposo i cui lavori dovevano essere ultimati il 30 giugno 2015 o per il mancato avvio del Centro Anziani su Corso Italia o forse per altri motivi. Certo è che l’idillio D’Ambrosio – Picardi è saltato e che le conseguenze, in questo caso, si riversano sulle zelanti Associazioni di Volontariato della nostra Città.

7 commenti

  1. Consiglio vivamente agli amici di trc di non nominare la Picar…dicono che porti tanta fortuna.complimenti articolo a Franco

  2. Come, il sindaco ha cancellato la Settimana del Volontariato organizzata dal Movimento Pace?!!
    Evidentemente il nome MOVIMENTO non lo fa stare in PACE!!!
    E fa bene ad avere gli incubi, perchè si sente BRACCATO.

  3. Caro Franco, i MERITI alla fine PAGANO sempre
    e i DEMERITI prima o poi SI PAGANO
    Tutto verrà a galla.
    Sindaco SEI BRACCATO ARRENDITI

  4. A noi la ZAPPA…..e a loro tutta la…..PAPPA
    Ah..Ah..Ah..

  5. La Picardi e il Sindaco stanno riscrivendo a 4mani il romanzo Guerra e Pace, oltre ad avver messo le mani sul futuro della CasaRiposo. Franco Porfido, se fosse guerra come mai tutte le mattine prendono un caffè insieme? Commendatore Picardi come mai non ha emesso nemmeno un vagito sulla vicenda pini abbattuti? Commendatore che fine farà la cooperativa che gestisce la CasaRiposo?
    Che fine faranno i vecchietti parcheggiati ad Altamura?
    Come crede di coprire la voragine amministrativa, continuando a chiedere soldi ai dipendenti della cooperativa, che presto saranno serviti con un bel calcio nel posteriore, visto che per il futuro e’ prevista una nuova gara di appalto?
    Ma tutte queste domande sono retoriche, visto che lei ha pensato bene di scappare come un chiwuava con la coda fra le gambe, lasciando tutto nelle mani del prode figlioccio sindaco!
    Ma almeno ci dica, prima di abdicare, avete deciso il futuro della CasaRiposo, ospiterà ancora i nostri nonnini, o su questa vicenda con il sindaco avete già recitato un Eterno Riposo, e ora state celebrando un Salve Regina a nuove opportunità che il mercato extracomunitario ci offre?
    Anche lei sta preparando un caffè AMARO per i cittadini?

  6. Il pretucolo per queste cose e per le buche non ha soldi poi per le sue “parrocchie” i soldi escono.
    La zappa ci vuole altro che caffè.

  7. A una Picardi che esce, un Picardi che entra.
    E gli equilibri sono ristabiliti.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*