22/11/2017 19:26
ESITO SONDAGGIO EX CONVENTO PER MATERA 2019

ESITO SONDAGGIO EX CONVENTO PER MATERA 2019

Sui quesiti posti prevale la reception accoglienza turisti. Non disdicevoli comunque gli altri risultati. I tempi sono più che maturi per spalancare finalmente le finestre dell’ex Convento.

 

Si è concluso il sondaggio promosso da www.santeramo.it sul seguente quesito: “Matera 2019: come utilizzeresti l’ex Convento Francescano?” Ecco i risultati: 1) Museo della Civiltà Contadina ed Artigiana voti 45 (16%); Fondazione Francesco Netti, voti 24 (9%); Museo e Fondazione insieme voti 48 (17%); Esposizione prodotti enogastronomici locali voti 35 (13%); Reception accoglienza turisti voti 119 (43%). In totale hanno aderito al sondaggio 275 visitatori. In generale come si può commentare questo risultato? E’ un risultato di fiducia nel senso che il 43% è ottimista nel pensare che la nostra Santeramo in occasione di Matera Capitale della Cultura 2019 sarà visitata da tanti turisti la cui accoglienza non può essere improvvisata ed occasionale ma programmata e ragionata. Ne è pensabile di fare della reception una sala di attesa, un luogo per non bagnarsi in caso di pioggia, bensì un salotto culturale all’interno del quale i turisti devono essere preparati a conoscere le “meraviglie” della nostra Città, se ve ne saranno. Quindi, un’accoglienza calorosa e trepidante dove giovani e donne della nostra terra, conoscitori almeno della lingua inglese, sappiano illustrare a parole ciò che poi i turisti vedranno con i propri occhi. Per questo obiettivo, se l’ex Convento Francescano sarà in tal senso utilizzato, è necessario partire subito con idee chiare e progetti realizzabili. Tutto dipende oggi dalle scelte dell’Amministrazione in carica. Su Matera 2019 va aperto con immediatezza a Santeramo un grande dibattito culturale a 360°. Non disdicevoli comunque gli altri risultati tra cui quello di fare dell’ex Convento la sede comune del Museo della Civiltà Contadina e dell’Artigianato insieme alla Fondazione Netti. Razionalizzando bene gli spazi, si potrebbe creare più di una cosa. Un’idea su tutte, comunque, prevale al di là dei risultati del sondaggio: l’ex Convento Francescano non può continuare a rimanere chiuso dopo 14 anni dalla conclusione dei lavori di restauro per la colpevolezza di tutte le Amministrazioni Comunali che si sono succedute. I tempi sono più che maturi per spalancare finalmente le finestre.

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*