26/09/2018 06:25
ELEZIONI REGIONALI: ALLE URNE DOMENICA 31 MAGGIO

ELEZIONI REGIONALI: ALLE URNE DOMENICA 31 MAGGIO

Nello stesso giorno si voterà per il Sindaco in oltre mille Comuni, tra cui Matera e Altamura.

Le elezioni regionali si terranno domenica 31 maggio. Il ministro dell’Interno Angelino Alfano ha firmato il decreto per l’indizione del voto che rinnova giunte e consigli regionali di Campania, Liguria, Marche, Puglia, Toscana, Umbria e Veneto. Nello stesso giorno in 1089 Comuni, tra cui Matera e Altamura, si voterà per il nuovo Sindaco. Complessivamente saranno circa 17 milioni di italiani chiamati al voto; un test molto importante per il Governo Nazionale come pure per le forze politiche nazionali e locali. Il Viminale ha ribadito la fissazione della data dopo alcune polemiche sulla vicinanza del 31 maggio al ponte del 2 giugno che non favorirebbe una ampia partecipazione alle urne. Tuttavia nei giorni scorsi lo stesso Alfano aveva spiegato che nei weekend precedenti ci sono la Pasqua ebraica e il raduno degli Alpini in Abruzzo. Molto opinabile queste motivazioni sapendo tutti, Alfano compreso, che molti elettori non si recheranno alle urne non per il ponte di fine maggio o per altre precedenti iniziative, ma per scelta di “aderire al partito maggioritario dell’astensione”. A giorni, quindi, vedremo sui muri della Città le foto sorridenti e distensive dei candidati alla carica di Governatore e a quella di aspiranti a consigliere regionale. Prevedibile anche l’apertura di diversi comitati elettorali per poi chiudersi puntualmente il giorno dopo delle elezioni; comitati che, come specchietti per le allodole, cercheranno di attrarre l’attenzione dei navigati elettori che, in cuor loro, faranno bel viso e cattivo gioco. Un vecchio adagio popolare che ben si calza al prossimo contesto elettorale, recita “Chi semina vento, raccoglie tempesta”. Quanto vento! Molti elettori per questo sono “ammalati di IMUite, TASIte, TARIte”, virus che non si debellano con antibiotici elettorali. Ci vuole ben altro. Prima i fatti e poi è lecito promettere cose da fare che non si faranno mai.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.