23/11/2017 23:14
EDOARDO STOPPA, IL VERO FRATELLO DEGLI ANIMALI

EDOARDO STOPPA, IL VERO FRATELLO DEGLI ANIMALI

I nostri amici a quattro zampe di c.da Varallo tra un mese avranno una nuova sistemazione. Che questa sia la volta buona!

 

Ormai tutti conoscono le precarie condizioni igienico-sanitarie in cui vivono quelle povere bestiole, rinchiuse ormai da anni nel canile che sorge su via Matera, in c.da Varallo. L’assurditá della vicenda é che nostante le segnalazioni, le lamentale, le ordinanze, nonostante noi l’abbiamo detto e ridetto in tutte le salse, attraverso il giornale Il Colle e il sito www.santeramo.it, la situazione é immutata da anni. Abbiamo pensato bene che questo silenzio e disinteresse da parte delle Istituzioni non poteva protrarsi a oltranza a spese di quei poveri cani dallo sguardo smarrito. Detto, fatto! Abbiamo allacciato un contatto con il “fratello degli animali” di Striscia la Notizia, il temerario Edoardo Stoppa che da Milano ci ha raggiunti a Santeramo. Ad accoglierlo una tempesta d’acqua che ha reso ardua la registrazione del servizio televisivo, ma la troupe é comunque riuscita a portare a compimento la missione. Dopo l’intervista che ho rilasciato facendo un rapido excursus del canile lager, la parola é passata all’assessore al randagismo, il dott. Natuzzi. Assente il sindaco per impegni istituzionali. Una promessa Edoardo Stoppa é riuscita a strapparla dalla bocca dell’assesore: tra un mese sará pronto un canile sanitario e i cani potranno finalmente avere una dignitosa sistemazione. Ci auguriamo che il servizio di Stoppa che andrá in onda in questi giorni durante il programma di canale 5, Striscia la Notizia, porterá al tanto atteso intervento risolutivo. Nessuno vuole medaglie per quanto realizzato con il solo scopo di mettere fine a una situazione vergognosa ed emergenziale, ma perché scomodare la testata nazionale per giungere a una rapida soluzione se lo stesso problema, avendolo giá affrontato sul mensile locale e il sito di Santeramo, poteva trovare un lieto epilogo tra le mura di casa nostra?! Nel frattempo la nostra gratitudine va all’inviato di Striscia, Edoardo Stoppa, ai suoi due cameraman, alla redazione e al suo assistente Lorenzo. Grazie della professionalità e umiltá con cui svolgete il vostro difficile lavoro.

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*