22/11/2017 19:23
E’ UN MERCATO SETTIMANALE O UN BAZAR?

E’ UN MERCATO SETTIMANALE O UN BAZAR?

I posti delle bancarelle sono stati assegnati alla rinfusa senza nessun criterio merceologico. Così non si favoriscono i consumatori.

Quello di Santeramo che storicamente si svolge il giorno di giovedì, è un mercato settimanale o un bazar? Al Comune risulta un mercato settimanale ma, merceologicamente parlando, è piuttosto un bazar dove i posti delle bancarelle dei nostri amici commercianti sono stati assegnati alla rinfusa, ad eccezione di quelli dove si possono comprare “le cose da mangiare” dentro e all’esterno dell’area mercatale di Via Anna Frank. Per il resto delle bancarelle, se si potessero riprendere le immagini dall’alto, vedremmo un gran disordine. Ad esempio, accanto alla bancarella che vende scarpe, si trova una che propone acquisti di pentole e arnesi da cucina; accanto alla bancarella che ha in esposizione vestiti, è aperta una bancarella che reclamizza prodotti igienici per la casa. E così via. Le bancarelle, quindi, mischiate tra di loro, come si scozza un mazzo di carte, senza nessun criterio merceologico. Il problema che oggi evidenziamo, non intende affatto rimarcare l’aspetto estetico del mercato, che pur ha il suo valore bensì quello relativo alla funzionalità degli acquisti in favore di noi consumatori. Se, ad esempio, le bancarelle delle scarpe o dei vestiti o di qualsiasi altra compatibile merceologia, si mettessero una accanto all’altra, i consumatori avrebbero maggiore attenzione nel constatare la qualità dei prodotti da acquistare e nel confrontare il loro prezzo, teso a “inseguire” il massimo risparmio. Pertanto, se il nostro modesto consiglio sarà preso in considerazione, ci sarebbe la zona delle scarpe, quella dei vestiti, quella dei prodotti della casa, ecc. Sarebbe davvero un mercato settimanale e non un bazar, anche se ospitato in un quartiere sbagliato. Ma questa è un’altra storia.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*