23/11/2017 04:48
DUE AMERICANI A SANTERAMO
SAMSUNG DIGITAL CAMERA

DUE AMERICANI A SANTERAMO



In tanti, credo, conosciamo e abbiamo visto “Un americano a Roma”, famosissimo film con Alberto Sordi, grandioso protagonista. Ora, invece, possiamo dire con orgoglio: “Due americani a Santeramo”. Non è ancora un film ma potrebbe diventarlo per la prossima stagione sportiva, 2015-2016, che è alle porte, della Murgiabasket Santeramo.

Sono arrivati nella nostra cittadina due atleti provenienti dagli USA nella giornata di lunedì 7 settembre alle 19 circa dopo due voli che li hanno portati rispettivamente dagli Stati Uniti a Roma e poi da Roma a Bari.

SAMSUNG DIGITAL CAMERA

I due atleti sono: Neal Jamie Paul Haumann detto JP (Geipi) e Edward Ezekiel Mayes detto Zeke (Ziki). Tutti e due provengono dallo stato del North Carolina.

JP ha 27 anni, è alto 2,07 metri e il suo ruolo è quello delle posizioni 4-5. Zeke ha 32 anni, è alto 2,05 metri e la sua posizione in campo è la stessa di JP. Provengono tutti e due dalla squadra americana dell’Hickory Elite anche se Zeke ha militato anche nella Charlotte Fury che ha partecipato al campionato UBA (Universal Basket Association). Zeke è alla seconda esperienza in Italia e a Santeramo: “E’ una cittadina meravigliosa. Anche la squadra e la società della Murgiabasket mi piacciono”. Questa stagione coincide anche con la sua quarta in Europa mentre per JP è la prima assoluta nella nostra nazione: “Sono stato consigliato bene circa la squadra e spero di fare un bel campionato”. Zeke invece punta alla vittoria.

Anche se sono da due giorni a Santeramo i due americani apprezzano di buon gusto il cibo italiano. Zeke ha affermato: “E’ grandioso il cibo in Italia, è il migliore del mondo. Anche la pizza mi piace tanto”.

I due atleti hanno anche lanciato messaggi ai tifosi santermani: “Spero di avere una stagione sportiva migliore dell’anno scorso visto che a dicembre me ne andai. Quest’anno sarà diverso” ha detto Zeke; “Voglio dare tutto in campo, energia, forza. Voglio rendere divertente il campionato” questo il pensiero di JP che ha voluto aggiungere: “Ringrazio per l’opportunità che mi è stata data, mi auguro di far divertire i tifosi”.

Zeke ha concluso dicendo che quest’anno il pubblico servirà come sesto uomo, sarà determinante e spera che tanta gente venga al palazzetto, al PalaVitulli, a seguire ed incitare la squadra.

Vito Silletti

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*