24/11/2017 19:40
DOPPIO SCIVOLONE DEL’ASSESSORE CARDASCIA

DOPPIO SCIVOLONE DEL’ASSESSORE CARDASCIA

Non solo. Come mai la differenziata è ferma al mese di agosto 2015?

Ai nostri cari lettori chiedo umilmente una cortesia: non si dica più che il Comune di Santeramo non ha un assessore all’ambiente. Non lo si dica più. Abbiamo un assessore, ve lo garantisco. Ho le prove. Fidatevi anche questa volta. Tanti lo sanno: non ho mai fatto uso, come la Redazione tutta, di menzogne perché allergico. Di questo assessore ho letto su altro social un comunicato, pubblicato tardivamente, riguardante “Mi Illumino di meno”, la bella iniziativa organizzata da Caterpillar nella giornata di venerdì 19 febbraio per la sensibilizzazione sui consumi energetici e la mobilità sostenibile.

Il comunicato è stato diramato il giorno 20 e in esso, l’amica redattrice, più che mettere in evidenza l’argomento, si è contorta per “illuminare” lo spento assessore all’ambiente Michele Cardascia, ricordando per almeno due volte di essere esponente del SEL. Non solo. Per rinforzare la bontà dell’iniziativa, abbiamo letto: “l’assessore all’ambiente Michele Cardascia (SEL), accanto al silenzio energetico di tutti gli uffici comunali previsto dalle 18 alle 19”, ha affiancato un programma in dieci punti, scopiazzato dal sito ufficiale di Caterpillar. Altro che affiancamento! Ha fatto “copia ed incolla”.

Sul silenzio energetico degli uffici comunali, il nostro amico assessore ha fatto centro. Il 19 febbraio, dalle ore 18:00 alle ore 19:00, gli uffici comunali erano chiusi e, ovviamente, con le luci spente, ad eccezione del Comando dei Vigili Urbani. Il silenzio, non solo  energetico, è stato tombale.

La spiegazione di questo doppio scivolone, dei quali l’ingenua redattrice non ha colpe apparenti, è molto semplice. Questo comunicato è stato pubblicato per ricordare ai Santermani che presso il nostro Comune c’è un assessore all’ambiente di cui sinora non se n’è accoro nessuno. Ecco spiegata la cortesia che prima chiedevo. Sono sicuro che i nostri affezionati lettori stiano apprezzando.

Ora, giacché “habemus” l’assessore, gli chiedo: come mai i dati della raccolta differenziata di Santeramo in Colle sono fermi al mese di agosto 2015 quando è stata raggiunta la percentuale del 14,728? Da agosto ad oggi, Santeramo non ha differenziato? Come mai? Perché mancano i cassonetti? Perché, forse, la differenziata prende la strada dell’indifferenziata? Perché nascondere i dati, allora?

Sono certo che il caro amico Michele, che saluto cordialmente, non perderà questa opportunità che gli offro per farsi rinotare. Infine, un sincero invito alla collega redattrice: se sarai incaricata di un nuovo comunicato pro Cardascia, fatti da lui attestare che i dati che pubblicherai non sono copiati da altri Comuni. Semmai dal vicino Comune di Cassano dove la raccolta differenziata è vicina al 70%.

 

Un commento

  1. Ricorda all’Assessore che in Via Montefreddo c’è una discarica.
    La stessa va messa in sicurezza.
    La recinzione è completamente distrutta !!!
    Personalmente ho visto liberamente pascolare pecore e, poi diamo contributi per il biologico. (quel latte o formaggio arriva nelle nostre case).
    Ricorda che la Corte di giustizia europea ha gli occhi puntati anche su di noi.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*