20/11/2017 21:51
CONTROLLI STRAORDINARI DEI CARABINIERI

CONTROLLI STRAORDINARI DEI CARABINIERI

 3 arresti, 2 denunce e recuperato un furgone rubato carico di refurtiva

Un servizio straordinario di controllo del territorio è stato effettuato dai Carabinieri della Compagnia di Gioia del Colle, unitamente a quelli della Stazione di Acquaviva delle Fonti e di Casamassima, finalizzato a prevenire e reprimere la commissione dei reati contro il patrimonio e intensificare i controlli nei confronti di soggetti gravati da misure “restrittive”. In particolare:

a Gioia del Colle un 28enne albanese, domiciliato a Cassano delle Murge, è stato arrestato con l’accusa di ingresso clandestino di straniero già destinatario di provvedimento di espulsione. Sottoposto a controllo lungo la strada che porta a Santeramo In Colle, i militari hanno appurato che il giovane non aveva ottemperato al divieto di reingresso nel territorio nazionale a seguito di esecuzione dell’ordine di espulsione, avvenuto nel febbraio di quest’anno. Tratto in arresto, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, il 28enne è stato collocato ai domiciliari;

a Casamassima i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un 30enne sorvegliato speciale di P.S., sorpreso in strada mentre utilizzava un telefono cellulare in violazione delle prescrizioni a lui imposte e un 20enne barese ritenuto responsabile di aver violato le prescrizioni riguardanti la detenzione domiciliare cui era sottoposto. Su disposizione della procura della Repubblica di Bari il 30enne è stato collocato ai domiciliari mentre il 20enne associato presso la casa circondariale di Bari.

ad Acquaviva delle Fonti, invece, lungo la S.P. 83 “Acquaviva-Adelfia”, una “gazzella” dell’Arma ha intercettato un Fiat Ducato il cui conducente, alla vista dei militari, ha tentato la dileguarsi, aumentando la velocità. Ne è scaturito un breve inseguimento conclusosi allorquando il soggetto, vistosi braccato, ha abbandonato il mezzo unitamente ad altri due complici, riuscendo a dileguarsi per i campi circostanti. Nel furgone, risultato rubato qualche giorno prima a Noicattaro, hanno rinvenuto 37 taniche contenenti ciascuna 25 litri di gasolio di dubbia provenienza, il tutto sottoposto a sequestro. Sono in corso accertamenti finalizzati ad accertare la provenienza e la proprietà della refurtiva. Sempre ad Acquaviva i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, due persone trovate in possesso, al termine di una perquisizione veicolare e personale, di 16 grammi di marijuana suddivisi in dosi.

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*