21/11/2017 05:38
CONDOGLIANZE AL GEN. GIUSEPPE SILLETTI

CONDOGLIANZE AL GEN. GIUSEPPE SILLETTI

 

Al corteo partecipato da tantissimi cittadini, alte cariche e rappresentanti  del Corpo Forestale, non ha partecipato l’amministrazione comunale.

Si sono svolti ieri pomeriggio alle ore 16 i funerali della mamma del Comandante regionale del Corpo Forestale dello Stato,  Gen. Giuseppe Silletti. Il corteo funebre della defunta, Maria Antonia Vita Lassandro spentasi all’età di 93 anni, dopo aver fatto tappa alla chiesa del S.S. Crocifisso, ha proseguito verso il cimitero accompagnato dai familiari, dalle massime cariche del Corpo Forestale oltre che da una folta rappresentanza di cittadini santermani e amici del comandante Peppino Silletti.
Inspiegabile e ingiustificata  l’assenza dell’amministrazione comunale nonostante il lutto abbia colpito la più alta carica istituzionale regionale del Corpo Forestale dello Stato. Assenza che ha pesato, se non per le soggettive considerazioni dei santermani o dei parenti della defunta, per la cattiva immagine che abbiamo offerto agli occhi delle cariche istituzionali intervenute da fuori Santeramo. Che dire: anche questo fa parte della cultura che qualcuno pretende di insegnarci.

Al Gen. Giuseppe Silletti prima e all’amico Peppino poi, vanno i sensi della nostra considerazione e vicinanza per la perdita della sua cara mamma.

5 commenti

  1. Mi sorge un sospetto. non sarà che il Sindaco ha evitato d’incontrare il Gen.Silletti perchè probabilmente sta indagando sulla vicenda dei pini abbattuti?
    Infatti, in queste festività pasquali, l’unica preoccupazione del sindaco è stata quella di rimuovere ogni traccia dello scempio perpetrato. Infatti il Venerdi Santo una ruspa ha cancellato ogni traccia dei pini abbattuti e ora l’area e ben spianata e ripulita.Che celerità propio durante le Sante Feste!! Come mai non ci mette lo stesso impegno nel ripulire le strade e rattoppare le buche?!!!

  2. x Nicola. Esiste un Codice Etico che va RISPETTATO. Tanto è vero che erano presenti cariche Istituzionali di altri paesi. Ma lei evidentemente fa parte della CULTURA che insegna il nostro Primo Cittadino. Quella becera che si predica, ma non si pratica. Mi dica Sig.Nicola, allora a questo punto, a cosa serve che il nostro sindaco, partecipi a tutte le Processioni Religiose con i Suoi amici di Partito? Quella è pure PASSERELLA…PASSERELLA!!!

  3. Per Nicola. Non so quale carica istituzionale lei rivesta. Interpretando il suo scritto immagino nessuna. E’ in uso, e credo funzioni così, che quando una carica istituzionale viene interessata da un lutto importante, la più alta carica (Il sindaco in questo caso) del luogo dove si svolgono i funerali interviene per rispetto, per amicizia, per dovere istituzionale. Aderire o meno è semplicemente una questione di cultura. Nulla contro il suo soggettivo modo di vedere.

  4. Mi associo al dolore per te Peppino e tuta la famiglia sentite condoglianze vita

  5. Mario Vito Digregorio….é un funerale non un corteo di rappresentanze. Un mese fa é morta mia nonna e non c era nessuna carica istituzionale comunale, regionale o statale. E ci tengo a precisare che nel mio piccolo tramite le tasse manyengo comune, regione e stato.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*