30/09/2020 09:03
COMINCIATI TEST SIERIOLOGICI SU 8 MILA 64 PUGLIESI. COINVOLTA ANCHE SANTERAMO SU 27 CITTA’ DELLA PROVINCIA DI BARI  DA IERI ,CHI HA AVUTO IL VIRUS E HA  gli anticorpi, è immune?

COMINCIATI TEST SIERIOLOGICI SU 8 MILA 64 PUGLIESI. COINVOLTA ANCHE SANTERAMO SU 27 CITTA’ DELLA PROVINCIA DI BARI DA IERI ,CHI HA AVUTO IL VIRUS E HA gli anticorpi, è immune?

Santeramo  è fra le 27  città della provincia di  Bari  in cui si stanno conducendo  indagini sierologiche per il Covid-19. In tutto sono stati selezionati   2.508 cittadini della  provincia di Bari,  654 gli abitanti del capoluogo pugliese  ,   e che possono  decidere se sottoporsi o meno al test. Il  monitoraggio lanciato da Istat e ministero della Salute per analizzare l’impatto del coronavirus attraverso i test sierologici è partito a livello nazionale lunedì 25  maggio . Il primo vero studio con un campione omogeneo svolto sulla popolazione .E ieri invece , martedì 26  maggio, alle ore 16  le prime convocazioni  nella sede dell’ex  Pronto  Soccorso  del “Monte Iacoviello “, struttura individuata  per effettuare gli esami . A coordinare l’indagine la Croce Rossa  comitato  Santeramo, che comprende il territorio di Santeramo,Altamura , Gravina , Poggiorsini . Pochi minuti per effettuare il test con tutte le dovute precauzioni  << I cittadini  sono stati selezionati dalla Cri , nei giorni scorsi,  e qualcuno si è   rifiutato  di sottoporsi ai test. Qualcuno è stato diffidente , altri  reticenti . In  linea di massima hanno accettato di buon grado –sottolinea un operatrice  Croce Rossa   – .La riservatezza dei partecipanti sarà mantenuta per tutta la durata dell’indagine. Sono stati scelti in base al sesso , all’età e all’attività economica, tenendo conto di settori più esposti come la santità ed altri  . Poco fa abbiamo effettuato il test ad una bimba di 10 anni. In caso di diagnosi positiva, l’interessato verrà messo in temporaneo isolamento domiciliare e contattato dal proprio servizio sanitario regionale o Asl per fare un tampone naso-faringeo che verifichi l’eventuale stato di contagio>> . A tutti i soggetti , una decina ieri pomeriggio,  è stato  assegnato un numero d’identificazione anonimo I prelievi saranno inviati prima al Policlinico di Bari  e in caso di  approfondimenti allo Spallanzani .<< Sono stato  contattato stamattina telefonicamente . – Spiega un signore di una sessantina d’anni- E devo dire  che mi ha fatto molto piacere poiché hanno anticipato quello che era un mio desiderio  : fare questa indagine sierologica  per avere un confronto  sulla mia saluto rispetto a quelli che mi circondano. Ritengo molto utile questa indagine , Anzi secondo me dovrebbe essere estesa a livello capillare  per avere anche una idea di come affrontare  questo problema in ambito locale. Ritengo anche una maniere di   individuare  chi ha sviluppato anticorpi al Covid e  capire quanta della popolazione sia ipoteticamente immunizzata>> Per la signora Maria, nome di fantasia, operatrice sanitaria  << Mi fa piacere che Santeramo sia stata scelta per contribuire a questa indagine, Una opportunità per l’intera comunità Prendere parte è un bene per il singolo e la comunità intera .Ma sia chiaro io lo  faccio solo per  questo . Non certamente per lo Stato  e per le strutture che ci hanno solo sfruttato >>

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.