23/11/2017 14:18
COME LA SCIMMIA DI TARZAN. BUONA DOMENICA

COME LA SCIMMIA DI TARZAN. BUONA DOMENICA

Ladri in azione in pieno giorno su una strada molto trafficata. Sono nell’appartamento posto al secondo piano entrati arrampicandosi dall’esterno.

 

Ci è stato riferito che nella mattinata di giovedì scorso, un appartamento è stato visitato da ladri. Non è sicuramente la prima volta né, purtroppo, sarà l’ultima. Le statistiche attestano che in Italia ogni due minuti viene visitato un appartamento. Con la situazione sociale ed economica che attraversiamo, queste sgraditissime visite sono destinate ad aumentare sia in città e sia in campagna. Ma la particolarità di questa visita è che i ladri sono entrati in casa dall’esterno della palazzina ubicata sulla trafficatissima Via Gioia di Santeramo. Non solo. L’appartamento della vittima è posto al secondo piano, quindi, ad un’altezza di circa otto metri se si tiene conto dei locali a pian terreno dove opera una nota profumeria, per cui è strano che nessuno non se ne sia accorto per dare l’allarme. Ma vi è di più ancora. In casa c’era una giovane donna che accudiva il suo bambino di alcuni mesi, che non ha avvertito nessun rumore sospetto mentre i ladri rovistavano fugacemente la camera da letto da dove hanno portato via un migliaio di euro. La padrona di casa ha preso conoscenza del furto solo dopo aver avuto il “permesso” dal piccolo bambino addormentato. Presa da malore passeggero, ha dato l’allarme. Sul posto si sono recati i Carabinieri per i rilievi del caso. Se questa è la cronaca di un fatto che non avremmo mai voluto raccontare, non possiamo non rilevare che la delinquenza è sempre più spavalda per aver agito di giorno su una strada non isolata, di essersi arrampicata come la scimmia di Tarzan fino al secondo piano e, per giunta, con la presenza in casa dei legittimi proprietari. Di questo passo, è lecito pensare che questi temerari delinquenti, se potessero, si lancerebbero anche con il paracadute. La nostra speranza, se così sarà, è che il vento della giustizia li faccia atterrare sul tetto della casa circondariale più vicina. Buona domenica.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*