22/08/2017 13:17
CHI E’ MICHELE D’AMBROSIO? IL RACCONTO DEGLI  AMICI DEL PD

CHI E’ MICHELE D’AMBROSIO? IL RACCONTO DEGLI AMICI DEL PD

Ultime ore di campagna elettorale prima della pausa in occasione dalla festa di Sant’Erasmo.

Ieri presso la sala Alfia la coalizione di Centro destra ha presentato le sei liste che supporteranno la candidatura a sindaco di Franco Nuzzi. Una presentazione molto partecipata e una esposizione del programma elettorale molto pacata che ha conquistato l’apprezzamento dei presenti. La conclusione dei lavori è toccata ovviamente a Franco Nuzzi, provocato dalle domande di Franco Porfido ha illustrato in maniera genuina le motivazioni della sua candidatura e gli obiettivi che, se eletto, si appresterà a portare avanti con l’unico scopo di migliorare la vivibilità del nostro paese.

Contemporaneamente alla convention del centro destra, in piazza Garibaldi il PD ha tenuto un pubblico comizio durato poco meno di un’ora e mezza. Ospiti del palco, oltre al candidato sindaco Camillo Larato, al segretario del PD Marcello Putignano e ad alcuni candidati consiglieri, due pilastri della sinistra santermana: Davide Bellisario e Sante Zeverino entrambi ex sindaci di Santeramo.

Tutt’altro che pacati gli interventi di Bellisario e Zeverino, che pur non essendo candidati hanno ritenuto intervenire perché chiamati in causa proprio da qualche loro ex compagno. I due hanno rimarcato a più riprese la scorrettezza prima politica e poi umana all’ex sindaco Michele D’Ambrosio sfiduciato dal suo stesso partito a due mesi dalla conclusione del mandato. Nei due interventi sono emersi fatti clamorosi a carico di D’Ambrosio che hanno toccato la suscettibilità dell’intera piazza. Ha concluso il comizio il candidato sindaco Camillo Larato sottolineando ancora lo stato precario in cui versa il nostro comune.

  • Il PD ha presentato, anche se con notevole ritardo, il conto all’ex sindaco aggiungendo spese e interessi. I panni sporchi si lavano in famiglia, ma se poi vengono stesi in piazza per asciugare e presentano ancora macchie indelebili, beh è proprio il caso di sospettare che qualche problema in chi si professa onnipotente c’è.

Per i dettagli vi rimandiamo alla visione integrale del comizio disponibile qui.

E intanto buon Sant’Erasmo a tutti.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*