25/11/2017 10:48
ANCHE I CINESI A SANT’ERASMO

ANCHE I CINESI A SANT’ERASMO

Una delegazione, pare, di oltre venti persone per almeno cinque giorni.

Inizia a circolare voce a Santeramo della partecipazione in forma ufficiale di una delegazione cinese per la prossima festa patronale in onore del nostro Santo Patrono Erasmo. Una delegazione, pare, di ben oltre venti persone che saranno ospitate dal Comune di Santeramo per almeno cinque giorni. A questa delegazione si aggiungeranno anche quelle delle città gemellate di Bad Sackingen e Bulach.

Se per queste delegazioni tutto rientra nella normalità perché sono rappresentanti delle città con le quali la nostra è gemellata, è senza senso aver invitato in forma ufficiale la delegazione proveniente dalla Cina.

In forma ufficiale significa che il Comune dovrà farsi carico di tutte le spese dell’ospitalità dei cinesi ai quali certamente non sarà dato da mangiare per colazione, pasto e cena una ciotola di riso né per dormire una tenda condominiale all’aperto.

Non solo. Il Comune sarà costretto a farsi carico anche di diverse altre spese come quelle per prendere e riaccompagnare gli ospiti da qualche aeroporto o come diverse altre al momento non individuabili. Insomma, come si può immaginare, sarà speso un bel gruzzoletto in euro e non in renminbi.

Ma, ammesso e non concesso che il Comune abbia soldi da sperperare, a quale pro i Cinesi alla nostra festa patronale? Quali vantaggi da questa visita atteso che quelli con Bad Sackingen e Bulach a distanza di diversi decenni, non si intravedono ancora? Se con i tedeschi e gli svizzeri il gemellaggio è ridotto ad uno scambio annuale di pranzi tra piccole delegazioni, ci si vuole dire a cosa servirà questa invasione cinese?

Se due più due fa quattro, servirà per essere prima o poi ricambiati, semmai per prendere parte a qualche manifestazione in ricordo di Mao Tse Tung.

Ma per favore?!!!?

Pesante alle cose serie. E poi non è giusto né intellettualmente onesto sperperare i soldi pubblici in questa maniera quando si sta per aumentare la Tarsu e forse anche altre imposte.

Un commento

  1. Vanità senza fine

    Il vantaggio ?? L’occasione per il Signor Sindaco e qualche suo fedele accompagnatore di recarsi, sempre a sbafo dei santermani, in Cina. D’altronde cosa aspettarsi da una persona che in 4 (quattro anni) non è stato capace di offrire ai cittadini una Biblioteca che era (quasi) già pronta? Siccome sono sempre tre gli indizi per una prova,aggiungiamo anche questa. Dopo circa trentanni di scambio tra alunni dei ragazzi della scuola media di Santeramo e i loro coetanei di Bad Saeckingen; quest’ anno il viaggio non s’ha da fare per una semplice ragione: il Comune non ha i soldi (trattasi di qualche migliaia di Euro) per pagare la quota per alcuni suoi “Emissari”. Purtroppo non ci resta che assistere a questa “Sfilata” perenne !!!

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*