19/11/2018 06:15
AL VIA IL 18° ANNO ACCADEMICO UTE SANTERAMO
sdr

AL VIA IL 18° ANNO ACCADEMICO UTE SANTERAMO

Interessante prolusione del dott. Luigi Maselli sul benessere.

E’ stata la musica del maestro Francesco Tritto che ha eseguito “Over the rainbow” al trombone ad aprire la cerimonia di inaugurazione del diciottesimo anno accademico dell’Università della Terza Età di Santeramo, svoltasi nel teatro Saltimbanco di venerdì 12 ottobre 2018.L’interessante prolusione sul tema “Il Benessere, un patrimonio da costruire giorno dopo giorno” è stata a cura del prof.  Dott. Luigi Maselli docente universitario alla Sapienza di Roma, ricercatore e rappresentante delle Nazioni Unite nell’ambito del Lifestyle Medicine, nonché presidente fondatore dell’Associazione Italiana ILMA. Il dott. Maselli ha condiviso con noi informazioni di grande interesse con l’unico obiettivo di renderci consapevoli del nostro modo di comportarci e di porvi riparo, se necessario, spronandoci a cambiare le abitudini dannose alla salute in altre buone, fondamentali per poter vivere una vita sana e per annullare gli effetti dei fattori di rischio proprie delle malattie cardiovascolari, del cancro, del diabete. I fattori di rischio sono il fumo, l’alcool, il colesterolo alto, la pressione alta, l’alimentazione, l’inattività fisica, l’obesità, i veri killer dell’umanità. Seguire uno stile di vita sano significa essenzialmente mettere in pratica alcune norme: secondo il ritmo circadiano, bisogna fare colazione abbondante a base di frutta entro un’ora dal risveglio, e consumare nei pasti principali ortaggi cereali integrali proteine e frutta, non magiare dopo le ore 20. E’ importante l’idratazione: bere acqua del rubinetto depurata (basta installare un depuratore, in casa), lontano dai pasti in base alle proprie necessità, si fa un calcolo: 30 ml per ogni kilo di peso corporeo. Indispensabile è l’attività fisica eseguita rigorosamente al mattino dalle 3 alle 5 volte a settimana, anche 7 minuti di allenamento ogni giorno. Da non dimenticare un sonno adeguato.  Poi è intervenuto il sindaco di Santeramo prof. Fabrizio Baldassarre dicendo, a proposito di nuove abitudini, che i santermani hanno acquisito il nuovo modo di fare la raccolta differenziata porta a porta, tanto che questa è passata dal 14 % con i cassonetti per strada al 65%, dato riscontrato fino al 30 settembre 2018.

La moderatrice, la nostra presidente dell’UTE di Santeramo, dott.ssa Elena Cardinale, ha innanzitutto ringraziato il Preside Ing. Caponio per la disponibilità dei locali della scuola Netti offerta ancora una volta all’UTE per poi presentare la Guida UTE, fornita a tutti gli iscritti come prezioso memorandum delle finalità, delle regole e dei programmi, espletati con volontaria dedizione da docenti e direttivo UTE. Tra i corsi e i laboratori le new entry: il corso di Sociologia e il laboratorio di Cucina. E tra i docenti UTE, tutti bravissimi, dopo tre anni di assenza, Mirko Natuzzi per il corso di Letteratura italiana, che vanta il primato di essere il più giovane in Italia fra i professori di ruolo.                                                                          I canti del Coro Civico “Città di Santeramo” diretto dal maestro Tritto, docente UTE, hanno concluso la serata.

www.utesanteramo.com per saperne di più sulla conferenza.

La Redazione “La Terza Pagina”

 

 

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.