20/02/2018 00:20
ABBANDONAVANO RIFIUTI NELLE ZONE PERIFERICHE, BECCATI DALLE TELECAMERE

ABBANDONAVANO RIFIUTI NELLE ZONE PERIFERICHE, BECCATI DALLE TELECAMERE

Quarantaquattro persone colte in flagrante mentre abbandonavano rifiuti sul territorio, dalle telecamere dei carabinieri Forestali di Cassano delle Murge, trentadue violazioni amministrative alla normativa ambientale, quarantaquattro persone sanzionate per un totale di 15.900 euro. E’ questo il bilancio dell’attività di contrasto e repressione del fenomeno di deposito ed abbandono incontrollato di rifiuti da parte del gruppo carabinieri Forestale di Bari. Questa volta il territorio interessato è quello di Santeramo in Colle, dove i carabinieri forestali della stazione di Cassano delle Murge, grazie all’ausilio di apparecchi di rilevamento video-fotografico, posizionati nei siti maggiormente interessati da fenomeni di inquinamento e degrado ambientale, hanno colto in flagrante ben 44 persone che abbandonavano rifiuti sul territorio. Il monitoraggio del territorio è durato un mese e mezzo. Le identiche attività di monitoraggio sono in corso anche in altre aree della provincia. “Clean City” è il nome dell’operazione condotta dal gruppo Carabinieri Forestale di Bari, con la collaborazione della stazione dei carabinieri Forestali della stazione di Cassano delle Murge. Abbandono illecito di rifiuti il reato contestati dai CC Forestali, riscontrati a seguito di appostamenti, nonché di operazioni di rilievo video fotografico che hanno colto in flagrante persone che operavano uno smaltimento illegale di rifiuti. Per l’abbandono di rifiuti le sanzioni previste vanno da 100 a 500 euro, cui potrebbero aggiungersi sanzioni molto più pesanti. Il sindaco   Fabrizio Baldassare ringrazia il gruppo carabinieri Forestale di Bari per l’operazione condotta . “A settembre scorso, anche dopo le tante segnalazioni dei cittadini , abbiamo informato i carabinieri Forestale segnalando le zone prese di mira dai cittadini sporcaccioni , fra queste una delle più evidenti sulla Santeramo Altamura . Non ci fermiamo – aggiunge – e andiamo avanti senza sosta per contrastare questi grandissimi maleducati che, senza alcun rispetto per la Comunità e per loro stessi, vorrebbero agire indisturbati. Dopo la visione dei filmati che li ritraggono squallidi protagonisti dell’abbandono selvaggio dei rifiuti, è ancora più forte il nostro sdegno e la determinazione a individuarli e punirli a nome di tutte le persone civili”. A breve entrerà a pieno regime la raccolta porta a porta , cassonetti stradali andranno definitivamente in pensione e si dovrà evitare, come spessissimo accade di favorire il fenomeno quasi fisiologico dell’abbandono dei rifiuti. Il primo cittadino intende usare mano ferma contro gli incivili che si ostineranno ad abbandonare in maniera impropria.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*