21/11/2017 15:06
250 MILIONI DI FONDI PER LA NEVE DI GENNAIO

250 MILIONI DI FONDI PER LA NEVE DI GENNAIO

Novantadue i Comuni pugliesi che ne beneficeranno, tra cui Santeramo.

«Finalmente il primo passo è stato compiuto, ma adesso risorse certe nella legge di Bilancio e tempi rapidi di erogazione». È il commento di Raffaele Carrabba, presidente regionale di CIA Agricoltori Italiani della Puglia, sull’approvazione, da parte del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, del «Decreto di declaratoria eccezionali avversità atmosferiche verificatesi nei territori della Regione Puglia dal 5/1/2017 al 12/1/2017». Con il provvedimento in questione, il Governo riconosce che in 92 Comuni della Puglia, appartenenti a tutte le province della regione, gli agricoltori danneggiati pesantemente dalla neve e dalle gelate dello scorso gennaio dovranno essere risarciti per le strutture e le produzioni parzialmente o totalmente distrutte.

In provincia di Bari, il decreto ministeriale fa riferimento alle gelate che hanno colpito i comuni di Acquaviva delle Fonti, Altamura, Binetto, Bitonto, Bitritto, Cassano delle Murge, Corato, Gioia del Colle, Gravina in Puglia, Grumo Appula, Palo del Colle, Poggiorsini, Ruvo di Puglia, Sannicandro di Bari, Santeramo in Colle, Terlizzi e Toritto”.

Il provvedimento arriva dopo oltre dieci mesi dalle abbondanti nevicate e le conseguenti gelate che misero in ginocchio le imprese agricole.

Quando l’atteso risarcimento sarà concretamente dato ai nostri imprenditori. Se per un decreto che poteva essere fatto alcuni giorni dopo gli eventi, sono occorsi oltre 300 giorni, per elargire i contributi quando altro tempo passerà.

Loro dicono a breve. Tra poco saremo in campagna elettorale, un periodo da sempre propizio per fare miracoli.

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*